villa Montagna

Castellamare del Golfo - progetto

L’approccio progettuale dell’architettura paesaggistica e le norme di tutela della zona hanno indirizzato la scelta di incassare il volume per lasciare libera la vista della parete rocciosa e non incidere visivamente sul contesto paesaggistico.
L’impianto compositivo prevede due quote in altezza, collegate su un lato da una scala esterna, a cui corrispondono alla quota superiore, relazionata alla parete rocciosa, la piscina ed il solarium e alla quota inferiore la parte abitata e la corte aperta sull’uliveto.
Planimetricamente la casa rurale è formata da due volumi posti a 90° collegati da una tettoia in corten. Accedendo dall’ingresso a est nel primo volume vi è il living che ha grandi vetrate aperte sull’uliveto e sulla corte interna lineare. Da un passaggio vetrato, scendendo di 75cm si accede al volume della zona notte con le tre camere, i due bagni e il patio.
Promotore immobiliare: