LA PASSERELLA NELLA VALLE DEI TEMPLI

agrigento - vincitore concorso

La passerella è concepita come un elemento scultoreo che si integra con l’incantevole contesto della Valle dei Templi di Agrigento, ed instaura con essa un dialogo che trae ispirazione dalle caratteristiche paesaggistiche e architettoniche del luogo.
La finalità principale della passerella pedonale è restituire unità al percorso del parco archeologico, diviso dall’attraversamento della strada statale 118; e consentire una fruizione sicura del parco, restituendo al visitatore la percezione di questo come luogo unico ed organico.
Le scelte progettuali nascono dall’interpretazione concettuale degli elementi formali architettonici e naturali presenti nel parco archeologico. Questi riferimenti vengono reinterpretati, trasfigurati e combinati tra loro secondo i criteri progettuali stabiliti: leggerezza, trasparenza, verticalità, rapporto luce - ombra, espressività del materiale, dialogo paesaggistico. Lo slancio verticale delle colonne dei templi, caratterizzate dalle scanalature che accentuano la rettilineità degli elementi, i blocchi monolitici del vicino altare monumentale e la verticalità organica tipica della vegetazione cui questi elementi rimandano, costituiscono i riferimenti progettuali, che una volta rielaborati, portano agli elementi fondamentali del progetto.
L’aspetto romantico delle rovine, il concetto di non finito cui queste rimandano, le operazioni di restauro per anastilosi compiute nel corso del tempo, hanno portato ad un’immagine della Valle dei Templi caratterizzata da elementi di diverse altezze e dimensione, creando differenti moduli espressivi e formali. Le differenti altezze delle colonne del vicino tempio di Eracle sono state trasfigurate e reinterpretate progettualmente nella passerella, in una sequenza dinamica di barre verticali di diverse altezze, che generano una vibrazione della luce, producendo un effetto di trasparenza e di smaterializzazione.
La passerella è prevista interamente in acciaio corten, la differenza cromatica che caratterizza questo materiale, i cambi di tono, la mutevolezza, l’opacità che contraddistinguono il materiale, consentono di creare sorprendenti effetti di integrazione paesaggistica, facendolo apparire talvolta simile a materiali naturali come il legno. La patina di ruggine e le sue differenti sfumature, fanno apparire il materiale vissuto, storicizzato, dando l’idea di un manufatto perfettamente inserito nel contesto, riducendo al minimo la sensazione di corpo estraneo.
La struttura è costituita da un cassone a sezione alveolare rastremata alle estremità e da protezioni laterali formate da barre di diverse altezze, disposte a distanze modulari.

Anno: concorso 2012; progetto 2013; cantiere 2014-15
area passerella: 50 mq (25mx 2m)
aree esterne: 150 mq

Progettisti: COTTONE+INDELICATO ARCHITECTS, Joan Puigcorbè,
Giovane architetto: Sofia Montalbano
Strutture: ABGroup Ingegneria

Cliente: Parco Valle dei Templi Agrigento
Imprese di costruzione: BUONAFEDE srl, GeoPlants srl

pubblicazioni

Bau Meister

B7, 15 giugno 2015, p.75-80. Die Zeit uber-brucken.

Progetti n.10

Ottobre 2015, p.176-181. Progettare il passato.

Domus

Homepage Notizie, Architettura. 12 marzo 2015. Nella Valle dei Templi.

Professione Architetto

Homepage 17 marzo 2015. Inaugurata la passerella di Cottone+Indelicato elemento scultoreo nella Valle dei Templi.

Il Sole 24 ore, Edilizia e Territorio

Homepage 12 marzo 2015. Agrigento, pronta la passerella-scultura tra le colonne della Valle dei Templi.

Divisare

Copertina marzo 2015.

Il Giornale dell'Arte.com

Homepage 14 marzo 2015. Agrigento, una passerella ricuce la Valle dei Templi.

Architetto.info

news, infrastrutture e trasporti, 13 marzo 2015. Inaugurata la passerella per la Valle dei Templi di Agrigento.

E.Journal, Palermo Architettura n.18

Marzo-aprile 2015. Il ponte pedonale per la Valle dei Templi di Agrigento.

Design Context

Homepage marzo 2015. La passerella ‘avvicina’ delicatamente la storia.

Ioarch

Homepage 11 marzo 2015. La passerella della Valle dei Templi.

Artribune

n.24 edizione straordinaria. Valle dei Templi, il nuovo ponte sul parco archelogico.